Corsi IIAC per la Patente di Assaggiatore Caffè in Astoria!

IMG_2639

Astoria ha avuto l’onore e il piacere di ospitare ancora una volta uno dei corsi più rinomati e di livello per quanto riguarda il settore del caffè. Stiamo parlando infatti del primo modulo del corso per il conseguimento della Patente di Assaggiatore organizzato dall’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (IIAC), in collaborazione con l’Istituto Nazionale Espresso Italiano (INEI) e il Centro Studi Assaggiatori.

Giornata ricca di nozioni per i 28 partecipanti del corso, per la maggior parte già professionisti operanti nel settore, con il desiderio di ampliare ulteriormente la propria gamma di conoscenze partendo dall’inizio della filiera, così da poter garantire al proprio cliente un livello di garanzie sul prodotto sempre più elevato.

Il corso, tenuto dal Professore Luigi Odello, è stato strutturato in due parti: ad una prima più teorica, che ha toccato temi legati alla cultura del caffè, dalla sua coltivazione, alla raccolta, alla torrefazione, alla macinatura, fino all’estrazione, se n’è aggiunta una più pragmatica.

Infatti gli otto assaggi di caffè didattici ai quali si sono prestati i partecipanti avevano due funzioni: i primi quattro servivano a bilanciare i parametri dell’assaggiatore alle prime armi in relazione a quelli di giudici più esperti, tramite schede tecniche (Trialcard) compilate da questi ultimi. Gli altri quattro invece erano di verifica delle competenze acquisite durante la prima fase, e richiedevano che l’assaggiatore provasse a descrivere da un punto di vista estetico, olfattivo e gustativo le bevande degustate, argomentando per ognuna se individuava la presenza di componenti fruttate fresche o essiccate, vegetali, tostate, speziate, positive, negative o addirittura la presenza di biochimici diversi, ossia odori simili a sostanze fermentate, putrefatte, sulfuree o ossidate.

La difficoltà principale dei partecipanti al corso è stata di tradurre in linguaggio verbale gli stimoli che venivano percepiti dai propri organi di senso ad ogni assaggio, avvicinandosi il più possibile ad un metodo oggettivo per descrivere ogni caffè. L’esaltazione delle varie peculiarità di ogni bevanda è stata resa possibile dall’elevata professionalità sia del barista certificato INEI Silvano, che si è occupato della preparazione dei caffè, sia degli elevati standard qualitativi offerti dalla macchina per caffè Astoria Plus 4 You TS, che è stata in grado di mantenere una temperatura costante sia nel momento in cui venivano serviti numerosi caffè ai vari partecipanti, sia durante le lunghe pause.

Un ringraziamento speciale a tutti i partecipanti per l’entusiasmo dimostrato e soprattutto al Professor Luigi Odello, in rappresentanza di IIAC, per la splendida giornata all’insegna della formazione e della ricerca dell’eccellenza nel caffè.