Grande spettacolo di latte art in Astoria durante le selezioni CILA!

img_8470

Giornata entusiasmante nella sede centrale Astoria, dove si è svolta l’ultima tappa delle selezioni del Campionato Italiano Latte Art (CILA) promosso dalla Specialty Coffee Association of Europe (SCAE).
Otto agguerritissimi concorrenti si sono battuti a colpi di schiuma per tutta la giornata, dimostrando grandi doti tecniche, oltre che una grande creatività nelle decorazioni scelte e presentate alla giuria prima della gara.

Quest’ultima, composta dal giudice tecnico Andrea Alberghini, dai giudici visual Alberto Schiavon ed Elena Mattiuzzo e dal capo giudice Davide Cobelli, con la supervisione di Luca Ventriglia, ha scrutato attentamente ogni movimento dei baristi, da quando si avvicinavano alla postazione per fare l’espresso, a quando afferravano il bricco del latte per completare le loro opere in tazza.
La mattinata è iniziata con il classico appello rivolto ai partecipanti, che sono stati istruiti ad hoc dal capo giudice riguardo le postazioni e la strumentazione a disposizione e ha ricordato loro i punti principali del regolamento ufficiale di gara.

A dare il via alle danze c’ha pensato Simone Cattani, seguito da Martino Sgobba, Fabio Colicchia e Alessio Roccataglia nell’arco della mattinata, e da Elisa Urdich, Valentino Pezzutto, Marco Carrieri e Luca Primiani nel pomeriggio. Ognuno di loro ha presentato alla giuria due immagini che illustravano le decorazioni prescelte all’inizio della propria prova, avendo due possibilità per riuscire a riprodurle al meglio in tazza per ognuna.

Alla fine della prova ogni concorrente ha presentato alla giuria quattro cappuccini accuratamente decorati, che sono stati valutati secondo parametri comuni dal punto di vista estetico dai giudici visual (somiglianza della decorazione al disegno, qualità della schiuma, contrasto del caffè sul latte, creatività…). A questi si è unito il capo giudice, che ha tenuto in considerazione anche il livello di igiene, la performance e la qualità dell’espresso.

I baristi sono stati accompagnati durante tutta la giornata dall’ormai fidato Flavio Urizzi, Export Manager Astoria, che ha potuto condividere con i concorrenti dopo ogni esibizione una serie di impressioni a caldo sulla performance, sul livello della competizione e sulle proprie aspirazioni professionali.

Al momento della premiazione Davide Cobelli, Trainer Ufficiale SCAE, ha annunciato ai partecipanti l’imminente fusione tra SCAE e SCAA, che convoglieranno in un’unica Association of Specialty Coffee (ASC). Un bel selfie di gruppo insieme anche al team dei giudici, scattato da Cobelli come da tradizione, con attestato di partecipazione e gadget Astoria, seguito subito dopo dall’annuncio dei vincitori.

Si parte dal terzo classificato, Luca Primiani, che sfortunatamente però non si è guadagnato il diritto di gareggiare a Rimini durante il Sigep a fianco di Marco Carrieri e Fabio Colicchia, che sono invece i vincitori di oggi.

Astoria fa un grande in bocca al lupo a tutti i partecipanti per il loro futuro, sperando magari di poterci rincontrare in futuro!